Oenothèque 1959

AL PALATO

La maturità dell'uva si riflette in un'opulenza piena e mai eccessiva. L'attacco è caldo, ampio, piacevolmente dolce e proclama da subito il corpo di questo vino. Ampio e eccezionalmente persistente, grasso e fruttato in bocca. Un finale incredibilmente fresco per questo millesimo.

AL NASO

Eccezionalmente complesso. Rivela aromi di tabacco orientale, miele, liquirizia, fichi e una miscela di caffè e cioccolato.

La vendemmia 1959

Vendemmia iniziata il 10 settembre, con delle condizioni meteorologiche rare nella regione della Champagne, perfette per fare di quest'annata un millesimo d'eccezione.