Vintage 2002 Plénitude 2

Plénitude 2

2002

Dom Pérignon elevated to its second life

Plénitude 2 esprime la seconda vita di Dom Pérignon, pazientemente e sapientemente elevato verso nuove vette di eccellenza e proiettato verso l’eternità.
Dopo quasi quindici anni di lenta trasformazione nelle cantine, l’energia di Dom Pérignon si espande e raggiunge l’apice di una vitalità essenziale e radiosa nel suo stato di Plénitude.
Elevato verso nuove vette, esso si manifesta in tutte le sue sfaccettature, divenendo più ampio, più lungo, più profondo, più intenso e impreziosito da un’ulteriore longevità.

VINTAGE 2002 PLÉNITUDE 2

Dom Pérignon Vintage 2002 Plénitude 2 rivela una maturità affermata, elevata. Grazie a questa abbondante eredità, il vino sprigiona una potenza evidente e autentica, caratterizzata da una ricchezza delicata, in bilico tra freschezza e mineralità, che diviene leggera rivelando una tonalità di oro leggero, radioso, esaltato dall’energia della luce.

IL NASO

Inizialmente, la complessità si presenta calorosa, dorata, scintillante, caratterizzata da un esotismo orientale: frutta candita, frangipane, spezie dolci, coriandolo fresco. Al respiro, lo zafferano diventa più grigio e iodato, il bouquet si offusca poco a poco divenendo apparentemente più nascosto, misterioso, appagato e appagante.

IL PALATO

L’involucro si sprigiona all’istante in tutta la sua maestosità, opulento e aerato, energico e sensuale, sempre concentrato sulle note fruttate. Con una sconvolgente similitudine tra naso e bocca, la voluttà pian piano diventa più grave e profonda. Le note persistono con decisione nell’insieme raffinato, salino e con deboli accenti di liquirizia.


 

DIALOGO TRA LA CREATIVITÀ GASTRONOMICA E LA PRECISIONE DI PLÉNITUDE 2

Dom Pérignon Plénitude 2 fa della degustazione un’esperienza indimenticabile, ricca di sensazioni ed emozioni penetranti, che rivela uno champagne la cui intensità nasce dalla precisione. Quest’ultima si afferma in un dialogo gastronomico in cui le pietanze e gli ingredienti esaltano ogni sfaccettatura dello champagne, offrendo un’autentica esperienza di elevazione.







 

IL CAMMINO VERSO L’ETERNITÀ

Fin dalla creazione di ogni Millesimato, un certo numero di bottiglie viene tenuto da parte nelle cantine e destinato a una maturazione più lunga. Grazie a questo ulteriore tempo di attesa, l'attività all’interno delle bottiglie si intensifica. I lieviti in fermentazione trasmettono la loro energia al vino...una misteriosa infusione di vita.
 





 

SELEZIONATI PER TE