Rosé 1998

AL PALATO

Il vino rivela un texture piena, accompagnata da una struttura incredibilmente bilanciata, al contempo schietta e sofisticata. La complessa ricchezza degli aromi emana calore e genera un finale vibrante sottolineato da una nota astringente appena appena accennata.

AL NASO

Le note iniziali floreali e si schiudono rapidamente, rivelando aromi di scorza d'arancia e frutta secca, che ricordano l'odore di raccolti maturi e di spezie legnose. In bocca, il vino rivela un texture piena, accompagnata da una struttura incredibilmente bilanciata, al contempo schietta e sofisticata. La complessa ricchezza degli aromi emana calore e genera un finale vibrante sottolineato da una nota astringente appena appena accennata.

La vendemmia 1998

L'anno è caratterizzato da due eventi inusuali e contrapposti: temperature da record in agosto che bruciano i grappoli in maniera spettacolare, seguite da precipitazioni eccezionali nelle prime due settimane di settembre. La vendemmia viene ritardata, ma l'attesa è ricompensata dall'arrivo di un tempo miracolosamente mite. I grappoli sono sani e hanno raggiunto il oro picco di maturità.

SELEZIONATI PER TE