Rosé 2004

Rosé

2004

Il brivido dell'ignoto

Quando Dom Pérignon sceglie di essere Rosé, è in nome della libertà: la libertà di avventurarsi, di liberarsi dalle convenzioni per spingersi oltre i limiti della creatività.
Nato da questo desiderio di osare, Dom Pérignon Rosé coglie lo splendore rosso del Pinot Noir e ne cattura l’energia vitale in un assemblaggio audace e deciso. Frutto di un lento e magistrale invecchiamento di quasi 12 anni, Dom Pérignon Rosé è indomito e carnale, al contempo chiaro e scuro, magnetico. La sua vibrazione abbraccia il brivido dell’ignoto e invita all’esplorazione

2004

AL PALATO

L'attacco si rivela dolce e setoso, per poi lasciare spazio a un'impressione di precisione. L'autenticità levigata di questo vino, intenso e penetrante, è esaltata dall'inatteso accenno di limone verde, nota distintiva di questo Millesimato.

AL NASO

Al naso il vino risuona con vigore, svelando innanzitutto note intense e fresche di frutti rossi -ribes e fragoline di bosco - arricchiti da calde note di fieno, arancia rossa e cacao.

La vendemmia 2004

La corposa leggerezza del Millesimato 2004 lascerà un segno nella storia di Dom Pérignon. In netto contrasto rispetto all'anno precedente, le vigne maturano senza intoppi, producendo grappoli abbondanti e generosi. La stagione è risparmiata da eventi meteorologici estremi e il mese di agosto si rivela particolarmente fresco. È il caldo secco delle ultime settimane a conferire a questo Millesimato il suo carattere inconfondibile. La vendemmia delle uve, sane e mature, inizia il 24 settembre.

SELEZIONATI PER TE