Vintage 1998

AL PALATO

Si ha l'impressione di entrare all'interno di un'onda: una texture setosa si avvolge e si snoda sul palato, percorrendolo e accarezzandolo. Un istante di leggerezza... la materia scompare, il finale vibra, un ardore controllato percorre le papille. La persistenza è notevole, con un leggerissimo sottofondo acre (germogli e succo di agrumi).

AL NASO

Le note iniziali di mandorle fresche e pompelmo evolvono in note di anacardi e spezie, accompagnate da sentori di brioche leggermente tostata.

La vendemmia 1998

L'anno è caratterizzato da due eventi inusuali e contrapposti: temperature da record in agosto che bruciano i grappoli in maniera spettacolare, seguite da precipitazioni eccezionali nelle prime due settimane di settembre. La vendemmia viene ritardata, ma l'attesa è ricompensata dall'arrivo di un tempo miracolosamente mite. I grappoli sono sani e hanno raggiunto il oro picco di maturità.

SELEZIONATI PER TE